Mutui al 100% del valore della casa

Mutui al 100% del valore della casa


Il tetto massimo finanziabile per un mutuo arriva, fino all’80% del valore dell’immobile, almeno secondo il decreto legislativo n. 385 del 1993 (il Testo unico delle leggi bancarie). Facendo l’ipotesi di una casa che valga 150 mila euro, occorrerebbe quindi disporne di 30 mila per poter accedere a questo tipo di finanziamento.

Tuttavia un provvedimento della Banca d’Italia consente di fare eccezione a questa regola, e arrivare fino al 100% del valore dell’immobile. A un patto, però. Devono essere concesse garanzie in più rispetto all’ipoteca. E cioè una fideiussione bancaria o un pegno su Titoli di Stato (vedi il capitoletto sull’ipoteca). In Friuli, inoltre, una legge (n. 4 del 2001, art. 5) permette alla Regione di coprire con garanzie aggiuntive la percentuale superiore al 100% di finanziamento.

I mutui al 100% non sono offerti in Italia da tutte le banche, qe quelle che li fanno svolgono istruttorie particolarmente approfondite sulla solvibilità del cliente che li chiede. Hanno in genere lunga durata (da 15 a 30 anni) e sono concessi solo per l’acquisto o la costruzione della prima casa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


consulenza_catastale
consulenza_notarile
consulenza_mutui
consulenza_legale